SAN GIOVANNI GEMINI – “Malmena e minaccia di morte il padre”, arrestato ventinovenne

Avrebbe ripetutamente malmenato e minacciato il padre. E’ per le ipotesi di reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché minacce e maltrattamenti in famiglia, che ieri i carabinieri della compagnia di Cammarata hanno arrestato Vincenzo Militello, 29 anni, di San Giovanni Gemini. 

I militari allertati dal padre del giovane, si sono subito recati nell’abitazione della famiglia “constatando i numerosi danni procurati dal giovane – scrivono i carabinieri – che si è procurato una seria ferita ad una falange della mano sinistra. Il sangue presente in tutta l’abitazione costringeva i militari ad irrompere nella “dependance” in cui si era barricato, trovandolo fortemente ubriaco, privo di sensi, riverso su un divano. Prestate immediatamente le prime medicazioni a cura del 118 di Casteltermini – prosegue la ricostruzione dei carabinieri di Cammarata – il giovane si scagliava contro i militari e contro il proprio padre minacciandoli di morte”.

Immobilizzato, è scattato l’arresto. Il ventinovenne è stato portato al carcere Petrusa. 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.