SAN LEONE – Moria di anatre, i residenti non escludono l’ipotesi Epidemia

Come pubblicato ieri, con intervento e video diffuso dall’associazione ambientalista MareAmico, ad Agrigento, a San Leone, alla foce del fiume Akragas è accaduta una grave e anomala moria di anatre. In proposito oggi hanno diffuso un intervento e delle fotografie alcuni residenti nella zona, che affermano: “Nel giro di poche ore quasi tutti gli esemplari che popolavano le acque della zona sono morti. Sulla sponda sono presenti tante carcasse. Chiediamo la rimozione delle carcasse, sicura fonte di contagio per altri animali e veicolo di possibili infezioni anche per l’uomo. E riteniamo opportuno anche conoscere le motivazioni di quanto avvenuto. Ci siamo rivolti al servizio veterinario dell’Azienda sanitaria e attendiamo riscontro. E’ importante sapere se il tragico fenomeno sia stato causato dall’uomo o è imputabile ad altro. Non si esclude possa trattarsi di una epidemia “naturale”, come il clostridium botulini. Questa ultima ipotesi potrebbe spiegare come siano salvi solo pochissimi esemplari che si sono spostati più a monte, lungo il fiume”.

Condividi
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.