SANITA’ – Ginecologi in sciopero, parti rinviati

Meno fiocchi azzurri e rosa oggi nelle sale parto italiane. Nasceranno,infatti, all’incirca 1100 bambini in meno perché i cesarei programmati sono stati tutti rinviati o anticipati causa sciopero di ginecologi e ostetriche per chiedere alla politica di occuparsi di sicurezza dei punti nascita e contenzioso medico-legale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.