SANTA CROCE CAMERINA – Loris, su Facebook falso profilo contro la madre: “E’ colpevole”

Mentre su Facebook è parzialmente oscurato il vero profilo – che fino a qualche giorno fa era visibile a tutti – di Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris ucciso sabato scorso a Santa Croce Camerina (Ragusa), qualcuno ha creato un falso profilo col nome «Veronica Panarello, comico». Si tratta di un profilo colpevolista, con le foto della donna, del marito e di Loris. Il profilo è nato circa due ore fa e ha 13 «mi piace»; vi sono già decine di commenti che «condannano» la madre del bambino.

Anna Assara scrive: «C’è poco da commentare, è lampante, siamo tutti dello stesso parere, non basta mettere al mondo un figlio per essere madre». Simona Mendola posta: «Il Natale è vicino lo festeggerai dietro le sbarre, spero dal 2014 fino al resto della tua vita». Rossella Nitti scrive: «È un dramma nel dramma. Gli occhi del tuo bambino mi hanno tolto la serenità. Non riesco a non pensarlo, piccolo angelo. Mi rattrista vivere in un mondo degenere». Patrizia Venturi dice: «Se sei stata tu gli occhi di tuo figlio hanno visto la faccia del suo assassino e questo si chiama la sua mamma. Non so dove e come poter trovare una parola per te».

Continuano a lasciare omaggi e ricordi nel luogo dove il 29 novembre scorso è stato trovato il corpo di Loris Stival.  Tra questi oggi anche un mazzo di rose bianche accompagnate da un orsetto in peluche e un biglietto con la scritta: «Buon viaggio Loris!!! Che tu possa trovare in cielo la pace che in terra non hai avuto!».

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.