SANTA ELISABETTA – Presi con 400 grammi di marijuana: giudizio abbreviato per due ventenni

Giudizio abbreviato per i due giovani di Santa Elisabetta arrestati il 21 marzo dai carabinieri che li hanno sorpresi in auto con quasi 400 grammi di marijuana. Ieri mattina il procedimento è stato incardinato davanti al giudice Ottavio Mosti che lo ha poi rinviato al 5 novembre. Gli imputati, Giuseppe Faraci e Alfonso Lombardo, entrambi di 20 anni, erano stati fermati in contrada “San Benedetto” mentre si trovavano a bordo di una Fiat Punto di proprietà di uno dei due. I militari – insospettiti dal fatto che i due giovani a tarda ora si trovavano nella zona industriale di un paese dove non abitano né lavorano – hanno deciso di eseguire una perquisizione approfondita. Durante le fasi di ricerca i due giovani avrebbero mostrato particolare nervosismo e a quel punto i carabinieri hanno chiesto l’assistenza di altri colleghi che erano in servizio nella zona. Alla fine è saltato fuori un panetto di poco meno di 400 grammi di marijuana nascosto dentro la cassa dello stereo dell’autovettura.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.