SCIACCA – 31°caso, un anziano ricoverato nel reparto di rianimazione del Giovanni Paolo II

C’è una trentunesima persona a Sciacca risultata positiva al coronavirus.

Si tratta di un uomo di 72 anni, ricoverato da ieri in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Giovanni Paolo II dove è rimasto in isolamento in attesa proprio di conoscere il risultato del tampone che oggi pomeriggio ha dato esito positivo. Salgono così a due i pazienti affetti da coronavirus ricoverati nel reparto di rianimazione del nosocomio saccense. Il settantenne va infatti ad aggiungersi alla donna di 60 anni che si trova in rianimazione da sabato sera, quando è arrivata in ospedale anche lei in gravi condizioni al punto che non si è potuto procedere al suo trasferimento presso la struttura covid di riferimento che, com’è noto, è l’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Ai due pazienti in rianimazione, si aggiunge una ulteriore persona positiva al coronavirus ricoverata all’ospedale di Sciacca, quella di 94 anni giunta nei giorni scorsi presso l’Area di Emergenza del Giovanni Paolo II ( pare non per i sintomi del Covid ma per una patologia diversa), risultata poi positiva e che si trova attualmente ricoverata in un altro reparto. Dunque all’ospedale di Sciacca al momento ci sono tre persone ricoverate positive al coronavirus, e numero di contagiati in città che ha superato la soglia dei 30.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.