SCIACCA – 5 casi Covid in un giorno, 17 totali: situazione fuori controllo

E’ stata una giornata nera quella di ieri a Sciacca sul fronte emergenza Coronavirus. Ben 5 casi: quattro di età media di 30 anni e un altro soggetto un po’ più anziano, di 60 anni. Adesso ci sono 17 contagiati in totale. “La situazione è veramente delicata”, aggiunge il sindaco di Sciacca. Tanto più che ormai l’Asp non è più in grado nemmeno di riferire le dinamiche dei contagi, ovverosia i contesti all’interno dei quali questi si sono moltiplicati. Insomma: la situazione appare essere ormai fuori controllo. Per i casi di ieri, stavolta, il matrimonio dello scorso 31 agosto non c’entra più. Anzi, rischia di essere ormai un riferimento anacronistico. È evidente, infatti, che i primi contagi avvenuti in quella circostanza nel frattempo abbiano interessato i successivi contatti privati di ciascun invitato a quelle nozze. “Non conosco le dinamiche dei contagi, e in ogni caso la riservatezza sull’identità dei nuovi malati è corretta, altrimenti diventa una caccia alle streghe”, ha detto il sindaco. Ma la giustificata curiosità che pervade la comunità viene (sebbene appena in parte) soddisfatta dai post su Facebook pubblicati dai gestori di alcuni locali che annunciano di dovere chiudere a scopo precauzionale per tamponi e sanificazioni dopo avere appreso dall’autorità sanitaria che lavoratori o clienti sono risultati positivi ai tamponi. Nei giorni scorsi lo hanno fatto un calzolaio e due parrucchieri (a proposito: il primo che lo aveva fatto, risultato negativo al tampone, oggi ha riaperto i battenti). Oggi hanno annunciato la chiusura un pub del centro e una nota pizzeria. Anche se i titolari di quest’ultima hanno precisato di averlo fatto malgrado non abbiano ancora ricevuto alcuna comunicazione da parte dell’Asp. E sono due, tra gli attuali casi positivi, i ricoverati in terapia intensiva a Caltanissetta.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.