SCIACCA – Bancarotta fraudolenta, 2 condanne e un’assoluzione

Due condanne per bancarotta fraudolenta sono state decise dal giudice del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, nel processo che si è celebrato con il rito abbreviato per una vicenda riguardante Menfi. Un imputato, che era accusato di favoreggiamento, è stato assolto perché il fatto non costituisce reato. Il Giudice Davico, accogliendo le richieste del pubblico ministero, Carlo Boranga, ha condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione Enrico Bonetti, di 36 anni, ed a 2 anni e 8 mesi Maria Grazia Salvetti di 55 anni. Assolto perché il fatto non costituisce reato dall’accusa di favoreggiamento il commercialista di Castelvetrano Giovanni Patti di 57 anni. Al centro della vicenda , risalente al 2011, la società Dune Srl di Menfi.

 

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.