SCIACCA – Chiesti 8 rinvii a giudizio per l’inchiesta San Michele

E ancora la Procura di Sciacca ha firmato 8 proposte di giudizio a carico di altrettanti imputati presunti spacciatori sgominati dal blitz dei Carabinieri, lo scorso 3 luglio, cosiddetto “San Michele”, dal nome del quartiere della città delle Terme che sarebbe stato teatro della compravendita degli stupefacenti, tra hashish e marijuana. Il prossimo 10 maggio siederanno innanzi al Giudice per le udienze preliminari i fratelli Pecoraro, Francesco 35 anni, Angelo 32 anni, e Giuseppe Pecoraro 25 anni, poi Angela Frazzetta, 32 anni, moglie di Francesco Pecoraro, e poi Vincenzo Picone, 43 anni, Simone Catanzaro, 42 anni, Felice Montalbano, 36 anni, e Cristian Licata, 23 anni, tutti di Sciacca.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.