SCIACCA – Chiesto incidente probatorio per Maniscalco, accusato di violenza sessuale

La procura della Repubblica di Sciacca ha chiesto l’incidente probatorio nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta violenza sessuale al pub “La Skalunata”, che vede indagato il titolare Antonio Maniscalco, 34 anni. La richiesta è già stata notificata alle parti e adesso dovrà essere il gip del tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, a decidere.

Su Maniscalco pesa l’accusa di violenza sessuale ai danni di una giovane inglese, maggiorenne, cliente del suo locale. L’indagine, culminata con la misura cautelare degli arresti domiciliari, disposta dal Gip del tribunale di Sciacca, aveva preso il via alcuni mesi fa, a seguito di una denuncia presentata alle autorità britanniche dalla presunta vittima della violenza.Il 16 aprile scorso Maniscalco ha lasciato i domiciliari ed è sottoposto all’obbligo di dimora in città. Era stato il tribunale del Riesame di Palermo a disporre una misura meno afflittiva rispetto a quella che gli era stata imposta il 27 marzo scorso.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.