SCIACCA – Crollo ponte Verdura:3 indagati per disastro colposo

La Procura della Repubblica di Sciacca ha notificato gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di tre soggetti ritenuti responsabili, a titolo colposo, per avere omesso di riscontrare il deterioramento del ponte Verdura, certamente risalente ad epoca di gran lunga anteriore al crollo. Il reato contestato dalla Procura e’ di disastro colposo.

Il ponte, come si ricorderà, ha avuto il grave cedimento il 2 febbraio 2013, quando si è verificato il crollo delle prime due arcate, a partire dalla spalla lato Sciacca.

La Procura della Repubblica di Sciacca per lo svolgimento delle indagini preliminari si è avvalsa della consulenza tecnica di un ingegnere docente presso l’Università degli Studi di Palermo, che ha ricostruito la dinamica e le cause del crollo concludendo nel senso che lo stesso è stato determinato dallo scalzamento del piede della spalla lato Sciacca e della prima pila del ponte storico in muratura.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.