SCIACCA – Degente morto, Tribunale condanna Asp Agrigento

Il Tribunale di Sciacca ha condannato l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento a pagare 900 mila euro come risarcimento danni ai familiari di un uomo di Sciacca, di 64 anni, che è stato ricoverato nel reparto di Medicina e Chirurgia con diagnosi di colica renale e, dopo la somministrazione di un antidolorifico, è morto per shock ipovolemico. Il Tribunale ha accolto le istanze dei familiari a titolo di risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale arrecato ai congiunti della vittima, oltre alle spese di giudizio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.