SCIACCA – Incendi e danneggiamenti, 30enne patteggia condanna

Innanzi al Tribunale di Sciacca ha patteggiato la condanna a 2 anni e 10 mesi di reclusione Antonino Perricone, 30 anni, di Villafranca Sicula. Il 23 dicembre 2014, i poliziotti del Commissariato di Sciacca, agli ordini del vice questore, Cesare Castelli, e i Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno arrestato Perricone, presunto autore di numerosi incendi e danneggiamenti, successivi al furto, nelle villette estive nelle contrade San Giorgio, Lumia e Makauda. Perricone avrebbe imperversato in almeno 14 villette dell’area costiera di Sciacca provocando – dopo i furti e, forse per cancellare tracce – delle esplosioni aprendo la bombola del gas e piazzando degli inneschi come candele o stracci accesi. Il perito nominato dal giudice del Tribunale di Sciacca, Roberta Nodari, ha confermato, in sede di incidente probatorio, la semi infermità mentale dell’ imputato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.