SCIACCA – Ospedale, domani riapre la camera iperbarica, l’Asp «bacchetta» gli anestesisti

Riaprirà la camera iperbarica del Giovanni Paolo II, ma la chiusura, da lunedì scorso, ha determinato una scia di polemiche con la direzione dell’Asp che l’ha definita estemporanea. In una nota diramata ieri la direzione dell’azienda sanitaria provinciale scrive che “sta adottando tutti gli atti possibili per garantire la corretta assistenza e la riapertura della camera iperbarica”. La parte riguardante l’attacco agli anestesisti è quella centrale della nota: “Considerato, come peraltro comunicato per le vie brevi al direttore sanitario del presidio ospedaliero, dottore Migliazzo, e al direttore dell’unità operativa di anestesia, dottore Pacifico, che giovedì si procederà alla convocazione dei dirigenti medici anestesisti per l’immissione in servizio di tre anestesisti, e che agli stessi era stato assicurato il pagamento di ore aggiuntive per garantire il servizio – scrivono dall’Asp – considerato che i dirigenti medici sono a conoscenza delle difficoltà gestionali dovute alla impossibilità di assumere personale a tempo indeterminato, si stigmatizza fortemente l’atteggiamento dei dirigenti medici, che con tale comportamento causano esclusivamente difficoltà ai pazienti”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.