SCIACCA – Per 6 poliziotti è stato chiesto il rinvio a giudizio

Il procuratore di Sciacca, Vincenzo Pantaleo, e il pubblico ministero, Alessandro Moffa, hanno chiesto il rinvio a giudizio di 6, tra agenti, assistenti e ispettori della Questura di Agrigento, accusati di minaccia a pubblico ufficiale, tentata concussione e tentata violenza privata. Si tratta di Fabrizio Aramini, 38 anni, Luigi Allia, 35 anni, Sebastiano Canicattì, 53 anni, Francesco Maltese, 43 anni, Onofrio Mallia, 52 anni, e Nicolò Milioto, 33 anni, accusati di pressioni e intimidazioni all’ex dirigente della Polizia stradale di Sciacca, Calogero La Porta, per rivalità di natura sindacale. Secondo l’accusa, inoltre, gli imputati avrebbero costretto tre colleghi, Giovanni Iorfida, Francesco Castello e Paolo Mazza, a sottoscrivere delle istanze di trasferimento a carico di La Porta anche attraverso episodi di “nonnismo”. L’ udienza preliminare è in calendario il 21 marzo innanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.