SCIACCA – Per 6 poliziotti è stato chiesto il rinvio a giudizio

Il procuratore di Sciacca, Vincenzo Pantaleo, e il pubblico ministero, Alessandro Moffa, hanno chiesto il rinvio a giudizio di 6, tra agenti, assistenti e ispettori della Questura di Agrigento, accusati di minaccia a pubblico ufficiale, tentata concussione e tentata violenza privata. Si tratta di Fabrizio Aramini, 38 anni, Luigi Allia, 35 anni, Sebastiano Canicattì, 53 anni, Francesco Maltese, 43 anni, Onofrio Mallia, 52 anni, e Nicolò Milioto, 33 anni, accusati di pressioni e intimidazioni all’ex dirigente della Polizia stradale di Sciacca, Calogero La Porta, per rivalità di natura sindacale. Secondo l’accusa, inoltre, gli imputati avrebbero costretto tre colleghi, Giovanni Iorfida, Francesco Castello e Paolo Mazza, a sottoscrivere delle istanze di trasferimento a carico di La Porta anche attraverso episodi di “nonnismo”. L’ udienza preliminare è in calendario il 21 marzo innanzi al Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.