SCIACCA – Scuola via Nastasi: 5 condanne

Il Tribunale di Sciacca, in comnposizione collegiale ha condannato a 8 mesi di reclusione ciascuno l’ex assessore Gianfranco Vecchio, il dirigente comunale Aldo Misuraca, l’architetto Massimiliano Trapani (direttore dei lavori) e gli imprenditori Domenico e Biagio Russo, questi ultimi due proprietari dell’immobile che fu adibito a scuola elementare in via Brigatiere Nastasi. Assolto l’architetto Giuseppe Liotta, dirigente comunale. 

La pena è stata sospesa. Il colegio giudicante ha disposto l’interdizione dai pubblici uffici, per la durata della pena, Aldo Misuraca, Gianfranco Vecchio e Massimiliano Trapani. Per Trapani è stato disposto l’interdizione, sempre per la durata della pena, dalla professione.

Si è svolta ieri la requisitoria del pubblico ministero Michele Marrone nel processo che vede imputati L’accusa è di tentato abuso d’ufficio nella destinazione a sede scolastica dell’immobile di via Brigadiere Nastasi.

Tutti gli imputati devono liquidare al Comune, in solido, la somma di 10 mila euro quale risarcimento del danno. Il Comune, infatti, si è costituito parte civile.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.