SCIACCA – Sequestro e atti osceni: 4 anni a Peralta

Il tribunale di Sciacca ha condannato a quattro anni di reclusione con la riqualificazione del reato contestato di violenza sessuale in lesioni personali aggravate Juan Carlos Peralta, di 32 anni, di Sciacca. Nei suoi confronti la condanna è scattata per sequestro di persona e atti osceni. Il giovane è stato, dunque, assolto dalle accuse di violenza sessuale e di evasione dai domiciliari oltre che di danneggiamento dell’auto di una vicina. Peralta era difeso dall’avvocato Accursio Piro che ne aveva chiesto l’assoluzione piena. Il 32enne, secondo l’accusa , avrebbe conosciuto su Facebook una donna del centro Italia, le avrebbe fatto credere di avere un lavoro e la possibilità di ospitarla per un certo tempo e, magari, di poter iniziare una storia con Lei. Dopo pochi giorni, però, la donna si sarebbe resa conto di avere a che fare con una persona molto diversa.

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.