SCIACCA – “Sparò all’ex moglie”, confermato il carcere

Resta in carcere Alessandro Tavormina, 34 anni, accusato di avere sparato all’auto sulla quale viaggiava la moglie. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale del Riesame di Palermo, che hanno rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare. Secondo l’accusa, il 6 maggio scorso, sarebbe stato Tavormina a esplodere cinque colpi di pistola verso la moglie G.S., 37 anni che si trovava alla guida della sua Mercedes.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.