SCIACCA – “Sparò contro l’ex moglie”: resta in carcere

Resta in carcere Alessandro Tavormina, il 34enne indagato per tentato omicidio, perché secondo l’accusa avrebbe sparato il 6 maggio scorso, all’auto sulla quale viaggiava l’ex moglie. Il Gip del Tribunale di Sciacca, Roberta Nodari, ha rigettato una nuova richiesta di scarcerazione avanzata dai difensori che hanno impugnato il provvedimento dinanzi al Tribunale del Riesame di Palermo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.