SCIACCA – Trapianto di staminali salva ragazza di Termini Imerese affetta da malattia rara

Le cellule staminali contenute in una sacca di sangue cordonale conservata nella banca del cordone ombelicale di Sciacca (Agrigento) sono state trapiantate a una ragazza di 17 anni di Termini Imerese (Palermo) consentendole di guarire dall’anemia di Fanconi, rara malattia che aggredisce il midollo osseo. Il trapianto è stato effettuato all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Oltre alle cellule da sangue cordonale compatibile, la giovane ha subito anche il trapianto di cellule del midollo prelevate dalla sorella di 12 anni. “Quello che è stato effettuato, e che è andato a buon fine, è un tipo di trapianto tuttora in fase sperimentale – spiega il dottor Filippo Buscemi, direttore del centro trasfusionale del Giovanni Paolo II di Sciacca -. Le procedure adottate hanno registrato una strettissima collaborazione tra gli ospedali di Sciacca, Termini Imerese e Genova”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.