Sequestrati dai Nas 5.000 formaggi senza tracciabilità in provincia di Agrigento

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Palermo, collaborati dai loro colleghi del Comando provinciale di Agrigento, hanno sequestrato 5.000 prodotti caseari, quasi tutti formaggi del valore di circa 100.000 mila euro, ad un’azienda agricola della provincia agrigentina, perchè senza tracciabilità, in modo da garantire la sicurezza della filiera alimentare.

Gli specialisti dell’Arma hanno prelevato alcuni “campioni” per le successive analisi di laboratorio, allo scopo di verificare la salubrità dei formaggi e dello stesso deposito. A carico del proprietario della struttura commerciale, un sessantacinquenne agrigentino, è stata elevata una sanzione amministrativa di 1.500 euro.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *