SERIE B – Il Trapani batte il Perugia 3-0 e vede la salvezza

Il Perugia perde dopo sette partite utili contro il Trapani che, invece, conquista un’altra vittoria preziosa , la seconda di fila in quattro giorni. La formazione di Calori che a dicembre sembrava spacciata e condannata alla retrocessione, oggi, sarebbe salva, senza passare dai play-out.

La squadra di Calori, con in attacco Coronado e Manconi, parte subito fortissimo ed al 7° arriva la rete. Schema a calcio d’angolo, Rizzato corto per Coronado che crossa e trova Pagliarulo solo, che deve solo spingere in porta. 1-0. due minuti dopo, tiro dalla distanza di Barillà, Rosati ci arriva con la mano sinistra ed evita il gol. Il Trapani prova a gestire cercando di proporre occasioni, che non mancano. Unico tiro in porta, fino al 32esimo, da parrte del Perugia, quello di Gnahorè che si spegne sopra la traversa. Al 33esimo punizione al limite per i granata a cauda dell’atterramento di Manconi, che meritava forse più del cartellino giallo, in quanto fallo da ultimo uomo. Nizzetto sbaglia di poco la misura. Colombatto rimedia un giallo, davvero ingiustificato, che gli farà saltare la prossima partita. Al 43esimo, su un fallo non fischiato a favore del Trapani, riparte l’azione del Perugia che porta Dezi a colpire il palo destro. Al 56esimo Mustacchio si porta in area, ma il suo tiro è debole e mal centrato. Prova a cambiare qualcosa Bucchi, dentro Nicastro e Guberti, ma il Trapani trova la sua seconda rete. Al 59esimo, Manconi fa tutto da solo: si piazza all’angolo baso destro dell’area e il suo tiro è imprendibile. E’ 2-0. Due minuti dopo, la doppietta di Manconi. Nonostante il 3-0, encomiabile, lo spirito del Trapani, guidato dal suo allenatore, che li esorta a restare in attacco. Qualche parata per Pigliacelli, l’espulsiuone di Volta e l’ingresso in campo di Nino Daì, osannato dal pubblico. Finisce 3-0 ed il Trapani festeggia un grande successo

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.