SERIE C -Il De Simone è indigesto per l’Akragas: passa la Juve Stabia in rimonta [1-2][VIDEO]

Non porta bene il De Simone all’Akragas. Costretta a giocare le gare interne a Siracusa a causa della mancanza di una deroga per l’Esseneto, la squadra di Di Napoli sconta la mancanza di un vero fattore campo: dopo la sconfitta col Siracusa e il pari con Bisceglie, ecco un nuovo passo falso con la Juve Stabia.

A un primo tempo noioso con rare sortite offensive da una parte e dall’altra segue una ripresa decisamente più animata. Fanno tutto gli stabiesi, che prima sfiorano la rete due volte con Canotto e Berardi, ben stoppato da Vono, e poi regalano il vantaggio al Gigante con un autogol di Viola, autore di un intervento maldestro su cross di Gjiuci.

L’Akragas conserva il vantaggio per soli 6 minuti. Il protagonista è ancora Viola con l’assist per il tiro vincente di Canotto. La Juve Stabia insiste e raddoppia sfruttando un errato disimpegno di Rotulo: Canotto s’invola verso la porta avversaria e serve Simeri, che firma il 2-1.

I padroni di casa vanno subito vicini al pari con Parigi, rischiano di incassare il tris su tentativo di Berardi e nel finale vanno in forcing senza però riuscire a riequilibrare il risultato nonostante due spunti di Longo.

Akragas – Juve Stabia 1-2 . Il Tabellino

AKRAGAS : Vono; Mileto, Danese, Russo; Saitta (2′ st Gjuci), Scrugli (22′ st Rotulo), Carrotta, Longo, Sepe; Salvemini (22′ st Moreo), Parigi. All.: Di Napoli.

A disp.: Amella, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Franchi, Canale.

JUVE STABIA : Branduani; Nava, Morero, Bachini, Crialese; Mastalli, Viola, Matute (14′ st Simeri); Canotto, Paponi, Strefezza (32′ pt Berardi). All.: Caserta-Ferrara.

A disp.: Bacci, Polverino, Dentice, Capece, Costantini, Redolfi, Lisi, Zarcone, Calò, D’Auria.

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale

ASSISTENTI: Pietro Guglielmi e Daniele Colizzi di Albano Laziale

AMMONITI: Bachini, Crialese (JS); Salvemini, Gjuci (A)

MARCATORI: 10′ st aut. Viola (A); 17′ st Canotto, 25′ st Simeri (JS)

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.