SERIE C – L’Akragas incassa una cinquina dall’Andria ed è sempre più profondo rosso

L’Andria vince 5 a 1 e per i biancazzurri questo campionato di serie C, a meno di un miracolo (leggi cambio di proprietà e investimenti sul mercato di gennaio), rischia di diventare una Via Crucis. Certo che giocare sempre in trasferta – perché l’Esseneto non è adeguato per la serie C – non è facile.

Ma bisogna anche fare i conti con Lello Di Napoli, l’allenatore eroe dello scorso anno che quest’anno sembra avere perso la trebisonda.

Unica speranza, visto che non ci sono retrocessioni dirette: che l’attuale società ceda le sue quote e che i nuovi soci a gennaio prendere tre o quattro elementi che possano far sperare almeno nei play out. Nonostante tutto non tutto è ancora perduto, ma Giavarini & Co. devono mollare la società. E pure in fretta.

AKRAGAS – FIDELIS ANDRIA 1 – 5

AKRAGAS: Vono 6,5, Mileto 4, Danese 4, Sepe 5,5, Pisani 5,5 (dal 4’ Russo 4,5), Carrotta 4 (dal 54’ Gjuci 4), Vicente 5, Saitta 4 (dal 65’ Franchi 5,5), Longo 4,5, Salvemini 4,5, Parigi 4 (dal 54’ Moreo). All.: Di Napoli 4. A disp.: Lo Monaco, Caternicchia, Ioio, Bramati, Rotulo, Canale.

FIDELIS ANDRIA: Maurantonio 6, De Giorgi 6, Rada 6, Barisic 6 (dal 53’ Scaringella 8), Piccinni 6, Lattanzio 6,5 (dal 81’ Croce s.v. ), Esposito 6 (dal 81’ Di Cosmo s.v), Celli 6, Curcio 7, Quinto 6, Nadarevic 5,5 (dal 58’ Minicucci 7). All.: Papagni 6,5. A disp.: Cilli, Allegrini, Colella,, Ippedico, Bottalico, Paolillo.

ARBITRO: Fontani (Siena); assistenti: Lattanzi (Milano) e Manara (Mantova)

MARCATORI: Curcio al 34’, al 72’, al 74’ e al 77’ Scaringella, 91′ Salvemini, 93′ Menicucci

NOTE: angoli 7 a 4; ammoniti: Carrotta (A); Lattanzio, Maurantonio (F)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.