SERIE C- Per l’Akragas sconfitta numero 24 ad Andria

FIDELIS ANDRIA – AKRAGAS 1 – 0

FIDELIS ANDRIA: Cilli, Colella, Longo, Piccinini, Lattanzio (dal 57’ Scaringella), Tiritiello, Celli, Abruzzese, Quinto, Taurino (dal 57’ Nadarevic), Lancini. All.: Papagni. A disp.: Maurantonio, Tartaglia, Lobosco, Croce, Cappiello, Esposito, Ippedico, Liguori, Scalera, Turi.

AKRAGAS: Lo Monaco, Caternicchia, Mileto, Zibert (dal 61’ Bramati), Camarà (dal 61’ Minacori), Pastore (all’87’ Canale), Ioio, Danese, Saitta, Navas (dal 61’ Raucci), Moreo (dal 74’ Dammacco). All.: Criaco. A disp.: Vono, Pisani, Giorgio, Canale.

Con l’Akragas già retrocessa Criaco sceglie la linea verde: in porta c’è Lo Monaco, in campo anche Caternicchia e Ioio. La vera partita si gioca fuori dal campo con gli iraniani-Godot che da un mese e mezzo dicono di volere rilevare il club ma che ancora non hanno chiuso l’accordo.

L’Andria domina e passa a metà primo tempo con Colella che di testa insacca. In precedenza c’erano state un paio di belle parate di Lo Monaco e una traversa di Longo. Per l’Akragas poco o nulla se si esclude un tiro dal limite di Camarà che Cilli blocca senza difficoltà. Nel secondo tempo un paio di occasioni per l’Andria e una per l’Akragas su calcio di punizione di Dammacco. Ma per l’Akragas è arrivata la 24esima confitta sulle 33 giocate.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.