SEUS – No ai pregiudicati in organico: il “118” pronto a licenziare

Almeno venticinque dipendenti della Seus a rischio licenziamento: condannati in via definitiva, il loro certificato del casellario giudiziale sarebbe incompatibile con l’assunzione nella pubblica amministrazione o con la permanenza in servizio. Dai reati minori fino al concorso esterno in associazione mafiosa, la società partecipata della Regione che gestisce il 118 sta passando al vaglio le posizioni di tutti i 3.270 dipendenti. E i primi documenti parlano appunto di 25 lavoratori che potrebbero essere licenziati.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.