SICILIA – C’è l’intesa sui Forestali, al lavoro entro fine mese

I Forestali e gli stagionali del servizio antincendio inizieranno a lavorare entro fine marzo e, sfruttando i fondi europei, potranno perfino essere impiegati più a lungo dei tradizionali 151 o 101 giorni. E’ questo il cuore di un accordo maturato fra sindacati e governo regionale al termine di una manifestazione che ha portato in strada almeno 6 mila persone per protestare contro i ritardi nel finanziamento del settore forestale e degli Enti del mondo agricolo. E non a caso l’accordo si estende a consorzi di bonifica, Esa, Aras e istituto zootecnico finendo per diventare un piano per l’occupazione di oltre 27 mila persone. Da una parte del tavolo Rosario Crocetta e l’assessore all’agricoltura, Dario Cartabellotta, dall’altra i leader di Cgil, Cisl, e Uil. E sono loro le firme in calce a tre pagine che contengono anche il calendario delle chiamate in servizio: entro fine marzo inizieranno a lavorare i cosiddetti “151unisti” che sfrutteranno una novantina di milioni di fondi europei, dopo l’approvazione della Finanziaria bis toccherà ai “101unisti”. Gli ultimi a entrare in servizio, entro luglio, saranno gli operai che svolgono 78 giornate.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.