SICILIA – Allerta terrorismo per Capodanno: controlli e divieti per i concerti in piazza

Capodanno blindato per ridurre al minimo il rischio di attentati a Palermo. Strade chiuse dalle ore 18 del 31 dicembre alle 5 del 1 gennaio nelle zone attorno al Politeama e alla Stazione, transenne con zone di filtraggio per gli accessi alle due piazze (Castelnuovo e Giulio Cesare) dove si terranno i concerti di fine anno, controlli ai varchi con i metal detector, cecchini e squadre speciali anti terrorismo di polizia e carabinieri schierate. E divieto di sparare i tradizionali botti di capodanno.

Dopo gli attentati di Nizza e Berlino il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha declinato per Palermo le direttive del ministero dell’Interno che definiscono le misure e i dispositivi di sicurezza anti terrorismo per la notte di fine anno. Ieri nella riunione operativa convocata dal prefetto Antonella De Miro, i vertici provinciali delle forze di polizia e il Comune hanno individuato nelle due piazze dove ci saranno i concerti le zone a maggior rischio, ovvero quelle in cui ci sarà la maggiore affluenza di persone. Saranno impiegate 20 pattuglie della polizia municipale per i controlli ai varchi ed alla viabilità.

Ci saranno anche i tiratori scelti dislocati nei punti a maggior rischio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.