SICILIA – Congelamento incarichi Soprintendenza, intervento Iacono

Secondo la deputato nazionale del Partito Democratico, l’ iniziativa dell’ assessore regionale ai Beni culturali, Giusi Furnari, di congelare le nomine dei Soprintendenti, compiute meno di un anno addietro, non è comprensibile. La stessa Maria Iacono afferma : “l’ assessore Furnari ha congelato gli incarichi perché vi sono dei contenzioni pendenti solo su alcune nomine. E allora perché bloccare le nomine di tutte le Soprintendenze della Sicilia? E perché si decide di bloccare solo le nomine dei Soprintendenti e non anche quelle dei direttori di musei, gallerie e parchi ? Il paradosso è che, ad un anno dalle nomine, la Regione non ha ancora predisposto la registrazione dei contratti degli stessi Soprintendenti, come sarebbe stato necessario affinché i beni culturali della Sicilia avessero una guida forte ed in grado di programmare, come, nonostante tutto, avviene ad Agrigento, grazie all’esperienza e alla capacità della dottoressa Caterina Greco, il cui lavoro rappresenta una risorsa preziosa e di grande qualità. Ecco perché auspico e sono certa che la procedura di riesame degli incarichi, disposta dalla Regione Sicilia, si concluda in tempi rapidi, assegnando ai Soprintendenti della Sicilia gli strumenti necessari per consentire di operare nella valorizzazione dei nostri territori”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.