SICILIA – Inchiesta “Grandi Eventi”: Gentile e Sparma lasciano i domiciliari

Gli ex assessori regionali Luigi Gentile e Gianmaria Sparma, coinvolti nello scandalo “Ciapi e Grandi Eventi” fra quattro giorni al massimo lasceranno gli arresti domiciliari. Così ha deciso il gip di Palermo Luigi Petrucci, dopo avere detto no al rito immediato. La revoca dei domiciliari riguarderà anche altri tre indagati: l’ex direttore dell’Agenzia per l’impiego Rino Lo Nigro, l’ex dirigente del consorzio Asi Domenico Di Carlo e Stefania Scaduto, segretaria del faccendiere canicattinese Faustino Giacchetto.

Ai domiciliari resta l’avvocato Francesco Riggio, ex presidente del Ciapi, mentre l’unico ancora in carcere è proprio Faustino Giacchetto.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.