SICILIA – Marcello La Scala su costi della politica e la disattenzione della Regione

Ad Agrigento, Marcello La Scala, del Movimento 5 Stelle, rileva che già da tempo la Regione Sicilia sarebbe stata in grado di riscontrare il presunto spreco di denaro pubblico al Comune di Agrigento nell’ ambito del caso Commissioni consiliari, e non solo ad Agrigento. Lo stesso La Scala afferma : “Nel settembre 2013, l’ assessorato regionale agli Enti locali ha richiesto ai Comuni siciliani un’ analisi dettagliata dei costi della politica locale per il triennio 2010-2013, tra gettoni di presenza dei consiglieri, indennità varie e permessi retribuiti ai datori di lavoro degli amministratori. Dunque, gli uffici competenti del Dipartimento Regionale già allora avrebbero potuto rendersi conto dello spreco di denaro pubblico ad opera della maggior parte dei Consiglieri comunali siciliani, senza scrupoli, col solo obbiettivo di percepire il massimo consentito per legge, e, se ciò non fosse riuscito con il numero delle commissioni, ricorrendo alla strategia delle deleghe. Oggi la Regione Sicilia dopo lo scandalo tenta di rimediare, ma perché solo oggi e non prima, quando tali dati sono stati a conoscenza dei responsabili degli uffici regionali e degli assessori regionali che si sono susseguiti nel tempo ? L’ assessorato risponda”.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.