SICILIA – Rifiuti fuori dall’isola: primo si dal Ministero

Per smaltire i rifiuti accumulati nelle ultime settimane, torna l’ipotesi degli autocompattatori che dalla Sicilia vadano a scaricare verso altre regioni. Ipotesi che ieri è stata messa sul tavolo a Roma dove sono volati il presidente della Regione Rosario Crocetta, l’assessore ai Rifiuti Vania Contrafatto e il dirigente generale del Dipartimento, Maurizio Pirillo, per incontrare il ministro Gian Luca Galletti e il suo staff.

Al ministro Crocetta e Contrafatto hanno spiegato che in questo momento serve soprattutto smaltire i rifiuti arretrati. Ed è su questo che è stato ipotizzato il ricorso ad altre regioni. “La soluzione che abbiamo individuato per smaltire il residuo – dichiara Contrafatto – è quello di fare un accordo interregionale”- La destinazione è ancora in ballo, c’è la disponibilità di una regione che non è stata ancora però formalizzata e che è avallata dallo stesso Ministro. Difficile quindi stabilire tempi e modi.

“Una campagna brece- dichiara, invece, Crocetta, pochi giorni per smaltire i rifiuti accumulati”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.