SICULIANA – Minacce a vittima pestaggio: arrestato

Avrebbe pesantemente minacciato il giovane che avrebbe pestato a sangue alcuni mesi prima. Per questa ragione il Gip del Tribunale di Agrigento, Ottavio Mosti, gli ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari. Protagonista della vicenda è Francesco Modica Amore, 27 anni, di Siculiana. Si tratta di uno dei tre indagati che nel gennaio scorso vennero individuati come i presunti autori del pestaggio di uno studente universitario di 24 anni, avvenuto la notte della vigilia di Natale (gli altri due sono Carmelo Burgio, 22 anni, e Roberto D’Amico, 23 anni) e per questo sottoposti all’obbligo di firma. Secondo l’accusa, il 2 maggio scorso, Modica Amone avrebbe avvicinato la vittima del pestaggio e l’avrebbe minacciato di morte. Il ventiquattrenne ha però denunciato il fatto ai carabinieri.  Da qui l’ordinanza cautelare emessa dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.