SICULIANA – Minacce via facebook al sindaco, condannato 27enne

Una pagina facebook con minacce e insulti nei confronti del sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella, “colpevole” – secondo l’autore dello spazio virtuale – di non avere fatto “una minc…”. Il tutto accompagnato da una foto di proiettili e un messaggio col quale lo si invitava a guardarsi le spalle perché ci sarebbe stata “una pallottola calda” per lui. Il presunto creatore della pagina social, il ventisettenne Giuseppe Li Vecchi, di Siculiana, è stato condannato a sei mesi di reclusione. Venti giorni in meno rispetto a quanto chiesto dal pubblico ministero Margherita Licata al termine della requisitoria.

La sentenza è stata emessa nel primo pomeriggio di ieri dal giudice monocratico Rossella Ferraro. Il processo si è celebrato con il rito abbreviato.

 

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.