SICULIANA – Rimosso barcone arenato a Torre Salsa: era stato utilizzato dai migranti [VIDEO]

Smaltimento di un barcone, arenato in loc. Torre Salsa, utilizzato per sbarco di migranti
​nella giornata di sabato 12 settembre, hanno avuto luogo le operazioni di rimozione e smaltimento del barcone, di circa 10 metri di lunghezza, rinvenuto il 19 agosto dopo uno sbarco di migranti in loc. Torre Salsa (Comune di Siculiana), sottoposto a sequestro penale dai Carabinieri della locale Stazione.
​L’attività è stata disposta dall’Agenzia delle Dogane (che per legge ha precise competenze in tema di sgombero e distruzione di unità utilizzate per reati di immigrazione clandestina), in considerazione delle precarie condizioni dell’unità e dei potenziali problemi per la sicurezza, la tutela della pubblica incolumità e la salvaguardia ambientale, dopo apposita conferenza di servizi svolta il 27 agosto con la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di P. Empedocle. Dopo un primo posizionamento di panne assorbenti attorno all’unità a cura della I.G. Group s.r.l. di Agrigento, al fine di evitare dispersione di materiali inquinanti, il 4 settembre u.s. l’Agenzia delle Dogane al termine delle formalità di rito ha affidato il servizio di rimozione e smaltimento alla LEA s.r.l. di S. Biagio Platani (AG), il cui intervento è stato autorizzato l’8 settembre dal WWF – ente gestore della Riserva Naturale Orientata Torre Salsa (per gli aspetti di interesse ambientale) e l’11 settembre dalla Regione Siciliana – Assessorato territorio e ambiente (per i profili di interesse demaniale).
​Le operazioni, per il cui svolgimento sono state adottate particolari misure di prevenzione di ogni fenomeno inquinante, hanno avuto inizio alle ore 8.30 di ieri, previa autorizzazione della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di P. Empedocle che con apposita Ordinanza n. 57/2015 ha dettato le prescrizioni di sicurezza e vietato l’accesso all’area interessata. Personale della Guardia Costiera, intervenuto via mare con il gommone GC 111/B, della Stazione Carabinieri di Siculiana e dell’ente gestore della riserva ha fornito ausilio durante tutte le fasi dell’attività, che ha visto l’impiego da parte della ditta incaricata di personale specializzato e mezzi meccanici. Le operazioni si sono concluse alle ore 18.30, con la rimozione di tutti gli elementi del barcone.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.