SOMMATINO – il nuovo Presidente del Consiglio è Rosalba Sanfilippo

Nella seduta odierna del Consiglio Comunale di Sommatino sono state elette le cariche consiliari ed è stato approvato il nuovo PEF 2022 con un risparmio di 40 mila euro l’anno per i sommatinesi.

Oggi 29 Luglio si è riunito il Consiglio Comunale di Sommatino, con i nuovi consiglieri comunali, per l’elezione delle cariche consiliari e per l’approvazione del PEF e delle tariffe TARI 2022.

Dopo il giuramento del Consigliere Rocco Vinciguerra, assente nel primo consiglio di insediamento, si è raggiunto il plenum consiliare così da poter procedere all’elezione delle cariche consiliari. Con 8 voti è stato eletto Presidente del Consiglio la Dott.ssa Rosalba Sanfilippo, prima eletta tra i consiglieri di maggioranza con ben 379 preferenze con la lista “Sommatino sei Tu”, che a tal proposito dichiara: “Sono felice ed orgogliosa che i miei colleghi mi abbiano affidato questa grande responsabilità. Sarò arbitro imparziale, a garanzia di tutti i consiglieri comunali. L’obiettivo che mi pongo è quello di creare un clima di collaborazione e serenità tra maggioranza e minoranza, così che si possa lavorare al meglio per il bene dei cittadini sommatinesi”.

La carica di vicepresidente va invece alla Dott.ssa Rita Messina, consigliere comunale del gruppo consiliare “Sommatino Sei Tu”, oggi costituito con capigruppo i consiglieri Totò Sammartino e vicecapogruppo Liborio Cravotta. La minoranza ha invece costituito il gruppo consiliare “Siamo Sommatino” con capogruppo Peppe Galante e vicecapogruppo Lillo Cellauro.

Alla commissione elettorale vanno invece i consiglieri comunali Ester Scalzo, Emanuele Sallemi ed Angela Cocita.

Altro punto fondamentale della giornata è stata l’approvazione del PEF e delle tariffe tari. Il consigliere Mariangela Castellano ha evidenziato come si sia fatto bene a rinviare il PEF 2022 preparato dalla vecchia amministrazione, presentato a Giugno, nel quale erano presenti delle incongruità che, adeguatamente corrette, hanno portato un risparmio per i cittadini di 40 mila euro sia per l’anno 2022 che 2023 rispetto a quanto già calcolato. I Sommatinesi, quindi, potranno ricevere bollette TARI più leggere.

E’ stata infine bocciata anche la proposta della minoranza di ripartire diversamente la TARI, scelta che avrebbe gravato di più sulle attività commerciali che, a detta del capogruppo Sammartino, dopo la Pandemia non possono permettersi un aumento nemmeno di minime percentuali.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.