Spiagge liberate da cemento, legno e scalette: al via demolizioni nell’agrigentino

Prime demolizioni delle scalette abusive sequestrate ad agosto dalla guardia di finanza di Agrigento. Diverse le aree demaniali occupate abusivamente con gazebi in legno, platee in cemento, scale e discese a mare, lungo la fascia costiera da Porto Empedocle (AG) a Siculiana Marina (AG) e Realmonte (AG). Dopo le convalide dei sequestri, effettuati dalla locale Autorità Giudiziaria ed il proseguimento delle indagini si è già avviata la prima demolizione, a cura degli stessi responsabili dell’abuso, sotto la stretta vigilanza dei finanzieri. Grazie all’abbattimento, è stato così ripristinato lo stato dei luoghi a salvaguardia della “spiaggetta” di Giallonardo. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.