STRAGE DI MADDALUSA – E’ lutto cittadino, gravissime le condizioni di un altro 15enne

Dopo le lacrime versate per Giuseppe Piparo e Cristian Russo, adesso Agrigento prega per Giuseppe Pace, l’altro 15enne ferito nel tragico incidente stradale avvenuto la notte tra domenica e lunedì lungo la Ss640, al bivio per contrada Maddalusa. Il giovanissimo, coinvolto anche lui nel violentissimo scontro nel quale persero la vita i suoi due amici, si trova ricoverato in condizioni disperate all’ospedale Civico di Palermo.

I medici del nosocomio agrigentino hanno deciso di trasferirlo visto l’aggravarsi delle sue condizioni. E’ ricoverato al reparto di rianimazione, dove sta lottando tra la vita e la morte. I medici dell’ospedale Civico di Palermo, dove Pace è ricoverato, sono fiduciosi e hanno escluso di ricorrere all’amputazione della gamba sinistra.
Intanto la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta sull’incidente: l’ipotesi di reato è quella di omicidio colposo. Lo scontro mortale avvenne all’una e trenta circa della notte, quando il gruppo di ciclomotori sui quali viaggiavano anche Giuseppe Piparo e Cristian Russo, sono stati presi in pieno da un’Alfa Romeo 147. Il conducente dell’Alfa Romeo 147 dalle analisi è stato trovato sobrio.
I due ragazzini sono morti sul colpo, mentre altre cinque persone sono state trasportate in ospedale.
Ancora sotto sequestro le salme delle due giovanissime vittime.
Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, ha inoltre proclamato il lutto cittadino nel giorno dei funerali delle due giovani vittime. “Una tragedia inaccettabile” è stato il commento del primo cittadino, che ha chiesto alle istituzioni della città di disporre le bandiere a mezz’asta.
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.