RACALMUTO – I beni di Calogero Romano sotto amministrazione giudiziaria. la Dda invoca la sorveglianza speciale

Contestualmente al sequestro dei beni, la Procura antimafia di Palermo, tramite l’aggiunto Paolo Guido e la sostituto Alessia Sinatra, ha proposto l’applicazione della misura della sorveglianza speciale a carico dell’imprenditore di Racalmuto, Calogero Romano, in quanto ritenuto “socialmente pericoloso”.

Leggi il seguito