REGIONE – Mobilità per i dipendenti: sì all’assunzione di 22 mila precari

I lavoratori potranno essere trasferiti per esigenze di servizio e non sarà più necessario ricevere l’assenso del lavoratore o dell’assessorato di provenienza. Vengono dunque superate le attuali regole che di fatto hanno paralizzato l’amministrazione, obbligando talvolta i dipartimenti a reclutare esperti esterni per colmare i vuoti d’organico

Leggi il seguito