TRABIA – Perde il posto di lavoro e uccide due persone

Disperazione per aver perso il posto di lavoro. Sarebbe questo il movente che ha armato la mano di un ex operaio di una cava di Trabia, in provincia di Palermo, che oggi ha ucciso due persone. Il duplice omicidio è avvenuto in contrada Giardinello, tra Trabia e Termini Imerese. Sull’episodio indaga la polizia. La cava è in amministrazione giudiziaria perché sequestrata alla mafia. L’omicida è stato arrestato. E’ il quarantanovenne Francesco La Russa.

La Russa, sposato e padre di tre figli, era stato licenziato il 5 settembre scorso dalla cava e si trovava in gravi crisi economiche. Sembra che sia nato un diverbio, poi sono volate parole grosse. A questo punto La Russa avrebbe tirato fuori una pistola e ucciso il direttore della cava Gianluca Grimaldi, 39 anni, e il capo cantiere Giovanni Sorce, 56 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.