TRATTATIVA STATO/MAFIA – Ok ai cronisti in udienza

I giornalisti potranno seguire la deposizione del Presidente della Repubblica al processo Stato-mafia, prevista per il 28 ottobre al Colle, attraverso un collegamento in video conferenza o in audio con un’apposita sala, “fatte salve le determinazioni rimesse al Quirinale” sugli aspetti tecnici. L’ha deciso la Corte d’assise di Palermo, dopo la richiesta dell’ordine dei giornalisti di Sicilia inviata al Presidente della Corte, Alfredo Montalto: l’interesse sociale alla conoscenza del processo sulla trattativa Stato-mafia è “particolarmente rilevante” e la deposizione del Capo dello Stato, fissata per il 28 ottobre al Quirinale, è atto “non destinato alla secretazione”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.