TRIBUNALE – “Tangenti a Lampedusa”, processo per 25

Falsa partenza al processo a carico dell’ex Sindaco di Lampedusa, Bernardino De Rubeis e di altri 24 imputati ritenuti al centro di un complesso intreccio affaristico corruttivo. Il collegio dei giudici presieduto da Luisa Turco, dopo avere chiamato l’appello, ha preso atto che non risultavano andate a buon fine alcune notifiche e ha disposto un rinvio al 10 novembre per ascoltare i primi testi. La Procura ipotizza l’esistenza di una vera e propria associazione a delinquere “promossa, organizzata e diretta” dall’ex Sindaco De Rubeis, dall’ex dirigente dell’Ufficio tecnico Giuseppe Gabriele e dall’ex consulente Gioacchino Giancone. Il pm Salvatore Vella contesta l’associazione a delinquere, la corruzione , il falso, la truffa, l’abuso di ufficio, la turbativa d’asta e l’abusivismo edilizio.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.