TV – Squadra antimafia 7, anticipazioni: De Silva è vivo, torna Rosy Abate, Calcaterra contro Rachele

Squadra antimafia 7, anticipazioni

Questa sera è giunta al termine una delle fiction più seguite dai telespettatori: stiamo parlando di Squadra Antimafia – Palermo Oggi, la serie di Canale 5 che ha come protagonisti Marco Bocci, Ana Caterina Morariu e Giulia Michelini. Poco fa è terminata l’ultima puntata della stagione che ha lasciato i tanti sostenitori con l’amaro in bocca con un finale aperto: cosa accadrà tra Rosy Abate e Domenico Calcaterra? Se siete preoccupati per il loro destino, noi di GossipeTv vi anticipiamo che la settima stagione è già in produzione. Il cast, infatti, già da qualche mese è tornato sul set per girare nuove scoppiettanti puntate. La settima stagione di Squadra Antimafia – Palermo Oggi andrà in onda probabilmente non prima dell’autunno 2015. Di seguito vi sveleremo in anteprima qualche anticipazione sulla trama e sui personaggi che saranno presenti.

Squadra antimafia 7, presenti Filippo De Silva e Rosy Abate

Stiamo per darvi qualche anticipazione sulla settima stagione di Squadra Antimafia – Palermo Oggi, le cui riprese sono ancora in corso, quindi se non volete rovinarvi la sorpresa non proseguite la lettura dell’articolo. Nell’ultima puntata della sesta stagione abbiamo visto Rosy Abate prendere i voti e Domenico Calcaterra fare una corsa per raggiungerla. Purtroppo Calcaterra è stato fermato e rapito e a quanto pare Rosy Abate è riuscita a portare a termine il suo percorso spirituale diventando a tutti gli effetti una suora. Cosa accadrà nella settima stagione? L’attrice Giulia Michelini aveva dichiarato di aver abbandonato definitivamente i panni di Rosy Abate per potersi cimentare in nuovi progetti. La Michelini, però, pare aver cambiato idea: Rosy Abate, infatti, sarà presente anche nella settima stagione. Proprio come nella sesta stagione Rosy avrà un ruolo marginale, comparirà in poche puntate, ma la situazione tra lei e Calcaterra sarà ancora tutta da vedere. Nell’ultima puntata della sesta stagione Lara ha scelto di stare con Pietrangeli, mentre Calcaterra sembra aver ormai deciso di stare con Rosy. Oltre alla Michelini e a Marco Bocci, sono stati confermati anche gli altri attori del cast, inclusi Paolo Pierobon e Francesca Valtorta, interpreti rispettivamente di Filippo De Silva e Rachele Ragno. L’attore Paolo Pierobon, infatti, ha confermato di prendere parte alla settima stagione, Filippo De Silva non è ancora morto. Il personaggio, invece, di Rachele Ragno è in fuga e vuole portare a termine la sua vendetta contro Domenico Calcaterra. Non mancheranno le new entry della stagione: entrano nel cast Maurizio Marchetti e Gabriele Greco. Questi interpretano i fratelli Calogero, due nuovi cattivi che non si fermeranno di fronte a nulla. La trama della settima stagione ruoterà attorno al monopolio dell’energia che sarà al centro degli interessi delle più potenti cosche. Riconfermata anche la famiglia dei Corvo. Infine un’ultima anticipazione riguarda Veronica Colombo: la donna nell’ultima puntata della sesta stagione è stata arrestata dalla sorella, ma nella nuova riuscirà di nuovo a scappare.

Squadra antimafia, la settima stagione

Si prospetta una settima stagione intensa quella di Squadra Antimafia – Palermo Oggi. Vedremo che fine ha fatto Calcaterra e come si evolverà la sua storia con Rosy Abate, il ritorno di Filippo De Silva, la vendetta di Rachele Ragno, la storia tra Lara e Pietrangeli, la fuga di Veronica Colombo e l’arrivo di due nuovi cattivi. Voi cosa vi aspettate? La settima stagione potremo vederla non prima di Settembre 2015, ma restate collegate su GossipeTv per essere sempre aggiornati sulle nuove anticipazioni di Squadra Antimafia.

FONTE: GOSSIPETV

 

Squadra Antimafia 6: Rosy prende i voti, Calcaterra rapito, il corpo di De Silva è sparito

La sesta stagione di Squadra Antimafia si chiude con Rosy che prende i voti mentre Domenico cerca di impedirlo ma viene portato via da degli uomini che lo incappucciano. Ma prima di questo cosa è successo? Calcaterra, con l’aiuto di De Silva e della Squadra, riesce nel suo intento: distruggere Crisalide e portare all’arresto di Veronica Colombo, dopo aver sventato gli attentati dinamitardi che stavano per sconvolgere Catania. In questi attentati, per salvare la folla, muore De Silva, che salta in aria. Ma è davvero morto? Una cosa è certa: quello che dovrebbe essere il suo cadavere scompare dall’obitorio. Lara, ormai delusa da Domenico, finisce tra le amorevoli braccia di Sandro. Sciuto invece ritrova Carmela. Rachele – fuggitiva – vaga tra la folla, ma medita vendetta.

Squadra Antimafia 6 – foto ultima puntata

Squadra Antimafia 6, ultima puntata: diretta

Domenico cerca di arrivare al convento per impedire a Rosy di prendere i voti, ma arriva qualcuno che lo incappuccia e lo porta via.

Claudia sperava in un destino migliore per la sua amica, che ha deciso di prendere i voti.

Rosy parla con lo spirito di Claudia Mares (sigh!)

Mentre Domenico è in ospedale riceve una telefonata e scappa via. Intanto dall’obitorio sparisce il cadavere di De Silva.

Mentre Veronica è in carcere, Lara va da Sandro. E noi ritroviamo anche Rachele, che vaga tra la folla e aspetta la sua vendetta.

Sciuto e Carmela intanto si ritrovano.

Veronica viene portata via dalla polizia, mentre Spagnardi, colpito da Rosy, è in fin di vita.

E poi la poliziotta rintraccia sua sorella e va per arrestarla.

Da Rosy ci va Lara e la porta in salvo.

Domenico è ferito e Sandro lo vuole portare all’ospedale, quando una chiamata di un collega li informa dell’attentato a Rosy al monastero.

Ma alla fine è lei ad avere la meglio e li uccide entrambi.

Due agenti di Crisalide trovano Rosy e cercano di ucciderla. E sembrano riuscirci.

Filippo prende la bomba e scappa lontano con la bomba: mancano pochi secondi all’esplosione. La bomba scoppia, De Silva è morto?

Domenico e De Silva trovano la quarta bomba, sotto la statua della Santa.

Rosy scopre dalla tv che Veronica Colombo è ancora viva e guida Crisalide.

Intanto ricompare Rosy vestita da suora.

La terza la trovano gli artificieri grazie all’intuito di Vito. Ne manca una.

L’altra, enorme, la trovano Sandro e Lara.

Sul posto c’è anche DE Silva che aiuta Domenico a trovare il posto in cui potrebbe esserci una della bombe. E ne trovano una.

Ma la squadra capisce dove hanno posizionato le bombe: lungo il percorso della processione di Santa Rosalia e in comune.

La polizia arriva nella casa in cui si nascondevano Veronica e il socio, ma non li trovano, sono già andati via.

Dopo che Marino parla, Calcaterra e De Silva mantengono la parola: non lo uccidono.

E Calcaterra lo accontenta: l’uomo sa dove metteranno la prima bomba, a Catania, e sa anche dov’è Spagnardi.

Domenico chiede a Filippo anche un farmaco efficace per le sue ferite. In cambio De Silva vuole solo una cosa: l’assessore Marino.

La polizia trova dell’esplosivo e scopre che Crisalide ha 4 bombe da far esplodere chissà dove. E Calcaterra si incontra di nuovo con De Silva, l’unico che può aiutarli a impedire delle stragi.

La ferita in addome di Domenico intanto si riapre ma lui non dice niente a nessuno.

Veronica e il suo socio incassano il colpo e capiscono che è il momento di sparire per un po’.

Licata è salvo grazie a Lara e Sandro.

Ma la polizia ha un’altra traccia da seguire: un altra cellula dormiente. E scoprono che il prossimo obiettivo è il questore Licata.

Quando arrivano Lara e Sandro i due sono già morti.

Ma i due agenti di Crisalide hanno già ricevuto l’ordine di uccidersi.

La polizia arriva quando ormai è troppo tardi, ma Lara e Sandro sono sulle tracce del complice della Pennetti.

E vanno a uccidere il nuovo capo dei Servizi Segreti.

La polizia arriva al covo della Pennetti che però è già scappata con uno dei suoi complici.

La Squadra cerca di trovare i quattro agenti della lista, iniziando dall’unica donna presente, Pennino, che dovrebbe essere morta suicida in carcere, ma in realtà è stata ingaggiata da Crisalide.

Nella lista fornita da De Silva a Domenico ci sono dieci nomi, ma sei sono morti: bisogna trovare i quattro ancora vivi, per arrivare a Crisalide e quindi alla Colombo.

La polizia interviene per arrestare Filippo, ma Domenico lo lascia scappare.

De Silva racconta a Calcaterra tutto quello che sa di Crisalide, e gli fornisce un elenco di agenti dormienti dell’associazione. Devono trovare l’archivio del Grande Vecchio, con cui la Colombo può ricattare un sacco di gente.

Domenico torna alla Duomo e subito parla con De Silva, che gli dà appuntamento.

Domenico viene reintegrato, nonostante il parere contrario della Ferretti.

E infatti lo trovano. E gli propongono di tornare in servizio, per parlare con De Silva.

De Silva chiama Lara: le dice che parlerà solo con Domenico, quindi lo devono trovare. E anche questa volta ci penseranno i Servizi Segreti.

La polizia e i Servizi sono sulle tracce di De Silva, dopo l’uccisione dei due sicari mandati ad ammazzarlo.

Lara dice a Sandro di sentirsi stupida: ha pianto per giorni sua sorella, quando alla fine Domenico ha sempre avuto ragione.

Lì qualcuno cerca di ucciderlo ma lui si salva di nuovo.

Filippo intanto è in uno dei suoi covi.

Veronica prende il posto di Mantia, il Grande Vecchio, anche se non viene accolta benissimo dagli altri membri di Crisalide. Ora il primo obiettivo è trovare De Silva.

Il nuovo capo dei Servizi Segreti arriva per collaborare con la Duomo e dà un nome al complice di Veronica: Spagnardi.

La Ferretti intanto comunica a Lara che emetterà un mandato d’arresto contro Domenico.

Intanto questa volta Calcaterra è da solo e deve curare le sue ferite da solo.

Domenico, ferito, viene portato in ambulanza al pronto soccorso da Orso, ma quest’ultimo lo lascia fuggire, facendosi anche colpire.

Veronica ora sta con il braccio destro del Grande Vecchio, che insieme a lei comanda Crisalide.

Lara non riesce a perdonare Domenico per tutto quello che le ha fatto passare.

Sandro cerca di essere di sostegno a Lara.

Sandro arresta Domenico.

Lara vede Veronica prima che lei fugga e ne rimane sconvolta.

De Silva approfitta di un attimo di distrazione di Veronica, la prende in ostaggio e ne approfitta poi per scappare. Nel frattempo arriva la polizia e c’è un sparatoria.

Domenico vede Veronica.

Veronica e De Silva sono faccia a faccia. Ad avvisarla della bomba e a salvarla dall’esplosione era stato il braccio destro del Grande Vecchio.

Squadra Antimafia ultima puntata: anticipazioni

Squadra Antimafia torna stasera con la decima e ultima puntata di questa sesta stagione, che è riuscita a tenere incollati alla tv, ogni lunedì sera, circa 4 milioni e mezzo di telespettatori. Merito dei continui colpi di scena e della velocità delle trame, che non deludono mai. C’è grande attesa per la puntata di questa sera e le anticipazioni di ciò che vedremo, al momento, sono davvero poco:

Sventato il summit con il trafficante messicano Laredo (Claudio Masin) e sgominata la famiglia Ragno, la Duomo e il redivivo Calcaterra (Marco Bocci) si trovano a fare i conti con una “nuova” e ancor più pericolosa Crisalide. Qualcuno ha infatti preso il potere uccidendo il vecchio leader (Paolo Graziosi) e condannando a morte De Silva (Paolo Pierobon). Qualcuno che la squadra conosce molto bene.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.