UCRIA – Dupilce omicidio zio e nipote, convalidato il fermo del macellaio

Il gip Ugo Molina del tribunale di Patti ha convalidato il fermo di Salvatore Russo, il 29enne macellaio di Paternò che la sera di Ferragosto ha ucciso a colpi di pistola il 62enne Antonino Contiguglia e il nipote ventisettenne Fabrizio Contiguglia.

Il gip ha accolto la tesi sostenuta dalla Procura di Patti. I difensori del macellaio, gli avvocati Luigi Bellissima e Fortunato De Martino, hanno fatto sapere che presenteranno richiesta di riesame ritenendo sussistente la legittima difesa.

La lite era nata per l’occupazione di un parcheggio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.