Un disperso nel Canale di Sicilia soccorsi 705 migranti in poche ore

Sono 705 i migranti soccorsi tra ieri pomeriggio e la scorsa notte nel Canale di Sicilia da unità della Marina Militare e della Guardia Costiera impegnate nell’operazione Mare Nostrum. Due unità della Marina militare hanno soccorso rispettivamente 99 e 219 migranti; i mezzi della Guardia Costiera hanno preso a bordo, in tre distinti interventi, rispettivamente, 95, 91 e 201 migranti. Una persona che era a bordo di un gommone in difficoltà risulta dispersa: sono tuttora in corso le ricerche. La maggior parte dei migranti saranno trasferiti a Lampedusa. Per altri si stanno valutando altre destinazioni. 

Un migrante che si trovava a bordo di una delle imbarcazioni soccorse nella notte, è caduto in acqua durante le operazioni di salvataggio e al momento risulta disperso. Il migrante, secondo quanto si apprende, si trovava a bordo del barcone che ad un centinaio di miglia da Lampedusa è stato soccorso da un mercantile battente bandiera maltese, dirottato in zona dalla centrale operativa delle Capitanerie di Porto dopo una richiesta delle autorità libiche.

Dalla nave è stato segnalato alla centrale operativa che, durante le operazioni di salvataggio, il migrante è caduto in mare. La Guardia Costiera italiana ha inviato sul posto un pattugliatore per partecipare alle ricerche del disperso.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.