UNIVERSITA’ – Progetto Archeomed: gemellaggio tra i comuni di Canicattì, Licata, Beit Saour e Yarmouk

Si arricchisce di contenuti il  progetto Archeomed. Infatti, in concomitanza con il progetto è stato realizzato un gemellaggio tra il  Comuni di Canicattì e  Licata e le città  Beit Saour in Palestina e Umm Qais in Giordania.

Il gemellaggio intende  approfondire l’amicizia tra i  Comuni, basata sulla comprensione e sulla fiducia reciproca tra i nostri paesi e per sviluppare un rapporto duraturo, anche in considerazione del legame  nato in occasione della realizzazione del progetto Archeomed finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma ENPI CBC MED.

Un processo, quindi,   di cooperazione sostenibile ed armonioso tra i paesi del Mediterraneo nella risposta alle sfide comuni e nel rafforzamento del proprio patrimonio endogeno con l’ obiettivo di favorire il processo economico e sociale  attraverso la conservazione, difesa e valorizzazione dei beni archeologici e delle risorse locali, culturali e naturalistiche,  contribuendo, altresì,  ad abbattere le barriere tra i popoli e  migliorare le condizioni di vita e di occupazione.

Gli enti gemellati, inoltre,  si impegneranno  per la piena affermazione del rispetto e della dignità della vita umana e dei diritti della persona in tutte le sue espressioni, per una migliore protezione dell’ambiente, per una migliore qualità della vita e per un responsabile progresso scientifico e culturale,  contribuendo a risvegliare nei cittadini  l’idea di appartenere ad una stessa area geopolitica, estensione dell’Europa, dell’Africa e dell’Asia,  il Mediterraneo,  per portare in questo modo il nostro contributo alla pace nel Mediterraneo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.