VALGUARNERA – “Appiccò un incendio”, imprenditore arrestato

Secondo i Carabinieri , il 28 agosto avrebbe appiccato un incendio a due passi dall’area industriale di Dittaino e le fiamme si sarebbero propagate a terreni privati e demaniali, danneggiando condutture del gas, pali dell’energia elettrica e un guardrail. E’ stato arrestato per incendio boschivo aggravato Giuseppe Coci, imprenditore agricolo valguarnese di 49 anni. Di recente destinatario di un sequestro di beni,perché ritenuto “contiguo” al cosiddetto clan dei Batanesi di Tortorici, era stato poi prosciolto.

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.