“Venite a prendere un caffè alla Squadra Mobile”

“Venite a prendere un caffè alla Squadra Mobile”. Sembra una battuta sarcastica, ma in realtà è un appello, quello che è stato lanciato ieri dal dirigente della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, il commissario capo Giovanni Minardi. “Non subite richieste estorsive. Non subite prevaricazioni. Parliamone – ha detto, accoratamente – E’ questo vale sia per i privati, quanto, naturalmente, anche e soprattutto, per imprenditori e commercianti”.

“Se riusciamo a metterci in mezzo, come forze dell’ordine – ha tenuto a sottolineare il commissario capo Minardi – i problemi li risolviamo. Fin quando non abbiamo questo tipo di possibilità, però, rimane tutto nell’ombra e dunque i cattivi hanno buon gioco”.

” A tutti coloro che sentono o vedono farsi richieste estorsive – ha concluso l’appello il commissario Giovanni Minardi – non posso che dire di rivolgersi alla Squadra Mobile o alle forze dell’ordine in generale e certamente avrete dei risultati”. L’inchiesta “Icaro” non è però ancora conclusa.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.