Vertice in Prefettura dopo le aggressioni ai 2 assessori di Porto Empedocle[VIDEO]

Due assessori del Comune di Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, sono stati insultati e aggrediti con spintoni e schiaffi da alcuni netturbini che stavano protestando in piazza contro il mancato pagamento di stipendi arretrati.

Presi di mira il vice sindaco Salvatore Urso e Giuseppe Sicilia. I disordini si sono verificati quando sono arrivati in città, scortati dalle forze dell’ordine, i mezzi della ditta sostitutiva ingaggiata dal Comune per effettuare un servizio straordinario di rimozione dei rifiuti dopo nove giorni di astensione degli operatori ecologici.

I netturbini hanno prima cercato di impedire che i mezzi dei loro colleghi entrassero in azione, poi si sono scagliati fisicamente contro i due componenti della giunta che erano in strada con spintoni e schiaffi. Sul posto, nella centrale via Roma, sono arrivati molti altri uomini delle forze dell’ordine. “Lo Stato deve intervenire – ha commentato il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina – perchè non è accettabile essere ostaggio di pochi”.

E lo Stato è intervenuto con una riunione straordinaria del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico presieduto dal prefetto di Agrigento, Dario Caputo, presenti il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, il questore Maurizio Auriemma, il comandante dei carabinieri, Giovanni Pellegrino, il comandante della Guardia di finanza, Pietro Maggio ed anche le organizzazioni sindacali con Massimo Raso della Cgil e Maurizio Saia della Cisl. . Da un lato il prefetto si è impegnato a risolvere la questione pagamenti delle spettanze dei netturbini e dall’altro, perentorio ha ammonito: “Non consentiremo a nessuno di minacciare o aggredire, fatto salvo il diritto di manifestare e difendere propri diritti. Lo Stato sarà accanto al Comune di Porto Empedocle nelle operazioni di pulizia della città per il ripristino delle condizioni igieniche. Le forze dell’ordine scorteranno infatti l’azienda sostitutiva nei prossimi giorni per evitate che brutte pagine come quella che è stata scritta stamattina, non si abbiano da ripetere”.

“È chiaro che la città di Porto Empedocle sta vivendo una situazione difficile dal punto di vista finanziario visto la fase di dissesto finanziario a questo si ricollegano difficoltà che investono i problemi legati nel pagamento delle spettanze agli operatori, ma questo non significa che la città deve essere mandata al degrado, e si verificano questi tipi di episodi. Ringrazio le forze dell’ordine che stanno lavorando a nostro fianco, l’amministrazione sta lavorando e si sta sforzando per riuscire a far ritornare tutto nella norma” ha concluso il prefetto Caputo. 

Per domani non si sa se la raccolta riprenderà regolarmente.

VIDEO CONFERENZA STAMPA IN 3 MINUTI

Pubblicato da in3minuti.it su Martedì 19 febbraio 2019
Porto Empedocle, 18/02/2019, sciopero dei rifiuti

Conferenza stampa Prefettura AgrigentoPorto Empedocle, 18/02/2019, sciopero dei rifiuti operatori intimiditi, 2 assessori aggrediti

Pubblicato da in3minuti.it su Martedì 19 febbraio 2019
Condividi
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.